mercoledì 9 maggio 2018

"Passione proibita" di Carragh Sheridan


Una segnalazione per chi ama il romance storico:
Carragh Sheridan ha pubblicato Passione proibita,  un nuovo capitolo della saga Fin de Siècle
che ci porterà di nuovo nell'appassionante storia d'amore di Theresa e James


 
9 maggio 2018 FINALMENTE DISPONIBILE



Ecco la trama:

Inghilterra, XIX secolo.
Dopo il matrimonio del conte Anthony Bramby con la giovane sarta Charlotte Worth il prestigioso atelier sito in Regent Street
è condotto e gestito da Lady Virginia affiancata dall'amica Theresa Murphy, diventata prima sarta,
e dal braccio destro del fratello, l'amministratore dell'opificio di Winstley, Joshua Stevens. 
Tornano le avventure dei personaggi che ruotano intorno alle famiglie Bramby e Abbott, della contea di Brambyshire.
Questa volta in una tormentata storia che costringerà Theresa e James ad affrontare quell'amore mai dimenticato,
quella passione proibita che ancora li consuma, anche se lei è fidanzata con un altro uomo e lui deve ereditare,
oltre al titolo di visconte, tutti i segreti e i misteri che il padre si è portato nella tomba.
E intorno a loro molti altri personaggi, alcuni già conosciuti in Amore proibito, altri che entrano nella vita dei due amanti
incrociando la loro strada, qualcuno sostenendoli, ma i più tramando alle loro spalle con l'intento di separarli
ma, soprattutto, di ostacolare e far spegnere quella passione proibita che brucia i cuori,
le anime e i corpi di Theresa e James, costretti a combattere contro un destino
fatto di intrighi e ostacoli insidiosi che cercherà di dividerli.

uscita ufficiale il 9 maggio sia in formato cartaceo che ebook (anche in lettura gratuita con KindleUnlimited) cliccando qui:

anche per chi non potesse leggere il formato Kindle, l'ebook è leggibile scaricando gratuitamente l'APP direttamente dal sito di Amazon

È possibile trovare tutti i libri di Carragh Sheridan su Amazon in versione cartacea ed ebook (anche in lettura gratuita con abbonamento KindleUnlimited).
I titoli pubblicati:
Fin de Siècle. Amore proibito
La Materia di cui è fatta la Vita
vorrei stringerti a Parigi
Ritorno ad Abbey Court
Baci e bugie sotto il vischio
La Rosa di Natale
Il Profumo dei Limoni Rossi
Il Giardino dei Topazi
Rugiada e miele
Quando piangono le Fate
Pillole d'Amore. Love letters from books
The Fairies are weeping (English edition)

mercoledì 2 maggio 2018

"I figli di Cardea" di Alessio Del Debbio


I Figli di Cardea è il secondo capitolo della trilogia Ulfhednar War, iniziata con La guerra dei lupi dello scrittore viareggino Alessio Del Debbio.

Si tratta di un avvincente fantasy contemporaneo ambientato in Toscana, tra Viareggio e le montagne della Garfagnana. 

Il libro mescola mitologia nordica e celtica a storia e leggende toscane, alternando, con ritmo incalzante e colpi di scena, capitoli nel presente e altri nel passato.

Trama:
Dopo lo scontro alla Grande Quercia, gli ulfhednar del Vello d’Argento sono senza un Alfa e temono attacchi da parte dei Figli di Cardea. Daniel cerca di addestrare i nuovi membri del branco, la Dottoressa è tormentata dai fantasmi del suo passato, Dominic, infine, medita vendetta, incolpando Ascanio e Daniel della morte di sua madre.
Quando un nuovo branco invade l’Appennino, i Figli di Cardea decidono di sferrare l’attacco finale, per cancellare lupi e stregoni dalla penisola. Nel frattempo, Ascanio è scomparso…
 

 Citazione:
Daniel non seppe rispondergli.
A parole, del resto, non era mai stato bravo.
Era un lupo e tra i lupi bastavano i gesti.


Scheda
Titolo libro: I FIGLI DI CARDEA
Saga: ULFHEDNAR WAR
Autore: Alessio Del Debbio
Editore: Edizioni Il Ciliegio
Genere: fantasy contemporaneo
Formato: cartaceo
Pagine: 416
Prezzo: 19,50 euro (cartaceo)
ISBN: 978-88-6771-544-2
In uscita al Salone del Libro di Torino (10-14 maggio 2018).
Disponibile dal 25 maggio 2018.
 

 

 
Biografia autore:
Alessio Del Debbio, scrittore viareggino, appassionato di tutto ciò che è fantastico e oltre la realtà. Numerosi suoi racconti sono usciti in riviste (come Con.tempo e StreetBook Magazine) e in antologie, cartacee e digitali (come I mondi del fantasy, di Limana Umanìta Edizioni, Racconti Toscani, di Historica Edizioni, Sognando, di Panesi Edizioni). I suoi ultimi libri sono Favola di una falena (Panesi Edizioni, 2016), Ulfhednar War – La guerra dei lupi (Edizioni Il Ciliegio, 2017) e Berserkr (Dark Zone edizioni, 2017).
Cura il blog “I mondi fantastici” che promuove scrittori di fantasy italiano. Scrive articoli per il portale di letteratura fantastica “Le lande incantate”. È presidente dell’associazione culturale “Nati per scrivere” che d’estate organizza la rassegna “Un libro al tramonto” – Aperitivi letterari a Viareggio, per far conoscere autori locali.
 
Contatti autore:
Pagina Facebook “I mondi fantastici – Alessio Del Debbio”: https://www.facebook.com/alessio.deldebbio/
Blog “i mondi fantastici”: www.imondifantastici.blogspot.it

lunedì 23 aprile 2018

"Finchè Pamlico Sound non ci separi" di Adele Ross



Col suo inconfondibile stile ironico e divertente, Adele Ross ha scritto un romance intrigante ma anche di grande attualità che tocca il tema della difesa ambientale.


Ecco la trama:


Isla Wilson è una giovane ecologista e ambientalista. È all'ultimo anno d'università, è attiva nella sua missione per salvare il futuro della terra, è determinata e gestisce, insieme agli amici Lee e Ruby, una webTV dedicata al sociale e alla salvaguardia del mondo e della natura. Ha una vita intensa e le idee incredibilmente chiare in merito alla sua missione, anche se a volte il suo approccio nell'affrontare i problemi è un po' estremista.
Una paladina che scende in campo ogni volta che può difendendo i diritti dei più deboli, che siano animali in via d'estinzione, foreste a rischio devastazione o lagune protette che rischiano di diventare un cantiere per la costruzione di un porto dove i ricchi possono ormeggiare le loro imbarcazioni da diporto. Come nel caso della laguna di Pamlico Sound, un ecosistema delicatissimo che occupa una zona di mare che parte dalla John Bay, nella contea di Hyde, e arriva alla striscia di banks che la separano dall'Oceano Atlantico.
Un microcosmo, un micromondo, fragile e stupendo che Finley Jenkins vuole distruggere per denaro.
Finley Jenkins ha quasi quarant'anni, un impero da gestire che conta cantieri navali in tutto il mondo, un carattere autoritario, una vita privata che tiene gelosamente riservata e un appalto con la contea di Hyde, in North Carolina, per poter costruire un nuovo porto nella laguna di Pamlico Sound.
Tra lui e Isla Wilson è battaglia fin dal primo momento.
Due caratteri determinati che non intendono cedere abbandonando la propria posizione in merito a Pamlico Sound. Lui e i suoi soci porteranno avanti il progetto in North Carolina e Isla Wilson intende fare di tutto per fermarli. Così tra i due è lotta all'ultimo sangue, a suon di servizi ecologisti diffusi sul web, manifestazioni non autorizzate, arresti e rilasci.
Uno scontro che non porta a nulla, da ambo le parti. Fino al momento in cui Isla e Finley sono costretti, a causa di una tempesta, a trascorrere la notte insieme in una locanda nella piccola cittadina di Hobacken. Una notte che, inaspettatamente, cambierà le loro esistenze in modo radicale.
Per una serie di sfortunati eventi e grazie a una legge di cui quasi tutti ignorano l'esistenza i due si ritrovano sposati senza volerlo. Ma, anche da sposati, il loro astio non si affievolisce e la loro guerra non trova comunque una tregua... almeno così sembra, ma le cose non sempre sono come appaiono e quello che sembra odio potrebbe essere la miccia per far divampare una passione bollente e inaspettata anche tra due nemici giurati.

Il romanzo è su Amazon sia in formato cartaceo che ebook (anche con abbonamento KindleUnlimited),
anche per chi non potesse leggere il formato Kindle, l'ebook è leggibile scaricando gratuitamente l'APP direttamente dal sito di Amazon




Tutti i libri di Adele Ross sono disponibili su Amazon in versione cartacea ed ebook (anche in lettura gratuita con abbonamento KindleUnlimited):
Tutta colpa di Natale
Tutta colpa dei Caraibi
Il Cuore fragile di una Strega
Tutta colpa di San Valentino
Tutta colpa del matrimonio

mercoledì 18 aprile 2018

"Ultimo tango a Milano" un giallo di Ippolito Edmondo Ferrario




 

 

Gunther Sander e' un personaggio nuovo e originale creato da un abile scrittore nonchè ottimo conoscitore della Milano anni '80 e della storia dei mercenari in Congo negli anni '60. Il risultato è un avvincente romanzo con protagonisti un tedesco e un francese che si muovono in un'indagine meneghina dai molteplici aspetti alternando momenti di toccante introspezione ad altri decisamente più ironici e leggeri.
E' importante  segnalare che l'autore, Ippolito Edmondo Ferrario, donerà l'intero ammontare dei propri diritti d'autore derivanti dalla vendita di questo libro alla Fondazione de Marchi di Milano che da sempre è schierata in prima linea nell'assistenza ai bambini e alle loro famiglie

Sinossi
Milano, 1984. Gunther Sander, ex mercenario che ha combattuto negli anni Sessanta in Congo con altri volontari europei, da alcuni anni gestisce uno dei più frequentati night club della città, il Bodega di via Amedei. La morte di suo figlio, il piccolo Florian, avvenuta anni prima in Francia, ha cambiato per sempre la sua vita. Malinconico e introverso, Gunther sopravvive giorno dopo giorno, sforzandosi di adeguarsi al presente e ad una parvenza di normalità. Tutto sembra non avere più un senso per lui, mentre i giorni scivolano lenti e uguali, dividendosi tra la vita notturna al locale e cercando conforto in una relazione con una donna sposata. L’improvviso ritorno di un suo ex commilitone, Albert, ed una tragica storia di droga con protagonisti due ragazzi poco più che ventenni, costringeranno Gunther ad abbandonare la routine per intraprendere una serrata indagine nel mondo della Milano da bere.
 

 

 

 Pagg. 208 coll. I Tascabili Noir €12,90 Isbn 9788869432606

 
 

 

Biografia

Ippolito Edmondo Ferrario, milanese, classe 1976, è autore di numerosi saggi e romanzi editi da Ugo Mursia Editore, Fratelli Frilli Editori, Alberto Castelvecchi Editore, Newton Compton Editori. Tra le sue pubblicazioni più recenti: Milano Esoterica (con Gianluca Padovan, Newton Compton Editori, 2015), Milano Sotterranea (con Gianluca Padovan, Newton Compton Editori, 2013). Sui conflitti del dopoguerra ha pubblicato: Mercenari. Gli italiani in Congo 1960 (Ugo Mursia Editore, 2009), Legionario in Algeria 1957-1962 (di Sebastiano Veneziano, a cura di I.E Ferrario, Ugo Mursia Editore, 2010), Un parà in Congo e Yemen 1965-1969 (con Robert Muller, Ugo Mursia Editore, 2016), Mercenario. Dal Congo alle Seychelles. La vera storia di “Chifambausiku” Tullio Moneta (con G. Rapanelli, Lo Scarabeo Editore, 2013).

Il suo sito personale è www.ippolitoedmondoferrario.it

sabato 31 marzo 2018

Buona Pasqua!









Felice Pasqua a tutti voi, amici lettori! 


Vi auguro di passare serenamente questi pochi giorni di vacanza e


vi informo che   il blog chiude per qualche giorno, ma riaprirà ad


aprile con tante altre segnalazioni e recensioni librose. A presto! :) 






mercoledì 28 marzo 2018

La luce sugli oceani di M.L. Stedman



Isabel ama la luce del faro tra gli oceani, che rischiara le notti. E adora le mattine radiose, con l'alba che spunta prima lì che altrove, quasi quel faro fosse il centro del mondo. Per questo ogni giorno scende verso la scogliera e si concede un momento per perdersi con lo sguardo tra il blu, nel punto in cui i due oceani, quello australe e quello indiano, si stendono come un tappeto senza confini. Lì, sull'isola remota e aspra abitata solo da lei e suo marito Tom, il guardiano del faro, Isabel non ha mai avuto paura. Si è abituata ai lunghi silenzi e al rumore assordante del mare. Ma questa mattina un grido sottile come un volo di gabbiani rompe d'improvviso la quiete dell'alba. Quel grido, destinato a cambiare per sempre la loro vita, è il tenue vagito di una bambina, ritrovata a bordo di una barca naufragata sugli scogli, insieme al cadavere di uno sconosciuto. Per Isabel la bambina senza nome è il regalo più grande che l'oceano le abbia mai fatto. È la figlia che ha sempre voluto. E sarà sua. Nessuno lo verrà a sapere, basterà solo infrangere una piccola regola. Basterà che Tom non segnali il naufragio alle autorità, così nessuno verrà mai a cercarla. Decidono di chiamarla Lucy. Ben presto quella creatura vivace e sempre bisognosa d'attenzione diventa la luce della loro vita. Ma ogni luce crea delle ombre. E quell'ombra nasconde un segreto pesante come un macigno, più indomabile di qualunque corrente e tempesta Tom abbia mai dovuto illuminare con la luce del suo faro.


Licata Sicilia

Un romanzo magnifico! Intenso, commovente, a tratti straziante,  esplora con grande maestria la complessità dell'animo umano e il conflitto fra il bene e il male, antico quanto l'uomo.


"Bene e male, giusto e sbagliato possono essere come serpenti: così avviluppati da non riuscire a distinguerli finché non hai ucciso entrambi e allora è troppo tardi."


Fin dove è lecito spingersi in nome dell'amore per la persona amata?
E' il dilemma in cui si dibatte il protagonista della storia, Tom Sherbourne, il guardiano del faro di Janus Rock, un'isoletta deserta posta cento miglia al largo delle coste australiane.


Isabel è una donna duramente provata dalla sorte. Entrambi i suoi fratelli sono morti in guerra e la sua famiglia ha sofferto molto. Ama il marito ma l'isolamento in cui è costretta a vivere a Janus Rock non l'aiuta a superare il dolore per le perdite subite. 
Vivendo in un'epoca in cui la realizzazione di una donna passava esclusivamente attraverso la maternità,  non riuscire a  diventare madre è per lei fonte di vergogna, umiliazione e inadeguatezza. Ben presto finisce con lo scaricare la sua sofferenza sul povero Tom.

Dopo due dolorosissimi aborti, proprio quando crede di riuscire a portare a termine l'ultima gravidanza, il bambino nasce morto.

E' l'ennesima sconfitta che le sconvolge la mente.


Due mesi dopo naufraga sull'isola una barca con una neonata a bordo. Sembra un dono del Cielo. Una nuova vita in cambio di quella andata perduta. Il padre della bambina è morto, la madre forse è annegata. Occorre prendersi cura dell'orfanella che piange disperata e Isabel ha ancora la montata lattea. Comincia a nutrirla e rapidamente si "fonde" con lei. Come resistere alla tentazione  di tenerla con sé per sempre? Tanto più che la bambina è destinata a finire in uno squallido orfanotrofio e una coppia che vive in un'isola sperduta non è certo in cima alla lista delle coppie destinate ad adottarla.
Isabel chiede al marito di tenere la piccola Lucy e lui, nonostante nutra dei dubbi, l'accontenta. Lei ha rinunciato a tutto per lui: la famiglia, le comodità della vita in città, gli amici. Desidera ripagarla delle perdite subite.

Tom è un eroe, ha combattuto nella prima guerra mondiale dove ha guadagnato una croce di guerra e una medaglia al valore per il coraggio dimostrato. A differenza di tanti altri reduci è tornato illeso dal fronte almeno dal lato fisico perchè dopo le atrocità che ha vissuto il suo spirito è ferito, l'anima spezzata. 
Nonostante abbia una laurea in ingegneria, ha accettato di fare il guardiano del faro su un'isola sperduta proprio per provare a guarire anche se sa che non potrà mai essere come tutti gli altri.
L'amore di Isabel per lui è un regalo meraviglioso e inaspettato che la vita gli ha fatto.
Tom è il mio personaggio preferito. Non si arrende al dolore, non cede all'orrore vissuto ma si sforza sempre di conservare l'equilibrio. Nonostante le medaglie guadagnate non fa pesare il suo eroismo, anzi è profondamente umile. 
  
E' un uomo buono, onesto, e la menzogna in cui è costretto a vivere per accondiscendere alla richiesta della moglie comincia ben presto a logorarlo tanto più che la bambina, crescendo, ghermisce il suo cuore ogni giorno di più. 


A un certo punto però, tornati sulla terraferma per una licenza, i due coniugi scoprono che la madre di Lucy non è morta nel naufragio come avevano creduto ma piange inconsolabile la perdita della figlia e s'illude (secondo il parere di tutti) che sia ancora viva.
Il castello di menzogne che hanno costruito comincia a sgretolarsi sotto il peso del senso di colpa.


Per alcuni, di fronte alle scelte di carattere morale il confine fra ciò che è giusto o sbagliato si affievolisce fino a scomparire, fagocitato dalla prevalenza del tornaconto personale, non tutti però escono indenni dai conflitti interiori e Tom dopo la guerra ha giurato di non causare più male a nessuno. Comincia così la parte più appassionante del romanzo, ricca di avvenimenti, che mi ha lasciata col fiato sospeso e di cui non parlerò per non rovinare la sorpresa ai lettori.
Dirò solo che l'autrice ha saputo toccare così intensamente le corde del mio cuore da commuovermi profondamente.
Non sapevo se parteggiare per Isabel o per Hanna, la madre naturale della piccola Lucy,  perché le comprendevo entrambe.
Ho sofferto per l'isolamento in cui viene a trovarsi Isabel. Quante volte condividendo i nostri problemi con un'amica ci sembra che il nostro fardello si alleggerisca? Lei invece non ha nessuno con cui confidarsi, sull'isola c'è solo il marito che oltre ad essere un uomo,  ha già i suoi fantasmi contro cui combattere.
D'altronde, anche Hanna sperimenta l'isolamento. A Partageuse nessuno crede più che il marito e la figlia siano vivi e la considerano una povera pazza.
In effetti non c'è niente di più facile che immedesimarsi nei personaggi di questo microcosmo che racchiude molti dei temi fondamentali di ogni narrazione: la guerra, l'amicizia, l'amore, la maternità, la colpa, il tradimento, il perdono, la redenzione.
 
Victory Beach, Otago Peninsula, New Zealand, 2010 (by Célia Mendes Photography)

Splendida l'ambientazione: l'isola di Janus Rock sembra un mondo a sé stante con i suoi ritmi e i suoi tempi che si susseguono immutabili, eterni. Un mondo perduto nella vastità dell'oceano, selvaggio e incontaminato. Grazie alla penna ispirata dell'autrice sembra quasi di udire lo stridio dei gabbiani e il ronzio della lanterna del faro... è un luogo pieno di luce ma anche di ombre perché come dice il nome Janus (Giano è il dio bifronte
dei romani) ogni cosa porta in sé il suo opposto.
Partageuse, invece, è la cittadina sulla terraferma da cui proviene Isabel e in cui si svolge una parte della storia. Una piccola città dove tutti si conoscono e che viene investita con la potenza di un ciclone dalla drammaticità degli eventi.


In conclusione "La luce sugli oceani", da cui l'anno scorso è stato tratto anche un film con Michael Fassbender, è una lettura super consigliata.






"Rosso è il colore del destino"di Roberta Fierro




 

 

Amate il Fantasy romantico? Ecco una segnalazione per voi!

Uscirà il 6 aprile il nuovo romanzo di Roberta Fierro  di cui vi presento la trama in anteprima.  



 Sinossi:

 

Nonostante appartengano a due mondi separati, il destino ha scelto di farli incontrare. Così diversi eppure così simili.

Lei, Erin, porta con sé ricordi dolorosi e la voglia di aiutare sempre chi ne ha bisogno. Lui, Calix, è cresciuto nella rabbia ma scoprirà che lasciarsi andare alle emozioni può cambiare tutto.

Riuscirà Erin ad accettare e comprendere la vera natura di Calix? Ce la farà quest'ultimo a vincere le sue paure e inibizioni? E riusciranno, i due, a opporsi a una sorte inquietante che sembra minacciare la loro stessa vita?


Nella prima parte della duologia Urban Fantasy "Rosso è il colore del Destino", Roberta Fierro non racconta solo di un amore apparentemente impossibile, ma anche di due mondi in apparente opposizione tra di loro, ma entrambi legati... da un filo rosso indissolubile.


 Citazione:

“Non rinunciare mai ai tuoi sentimenti. E se troverai qualcuno in grado di farti sentire te stesso, promettimi che lo proteggerai anche a costo della vita. Perché ricordati... l'amore è la forza più grande che esista”.

Scheda:

Titolo: “Rosso è il Colore del Destino”
Autrice: Roberta Fierro
Editore: Nativi Digitali Edizioni
Sito web editore: www.natividigitaliedizioni.it
Data di uscita: 6 aprile 2018
Genere: Urban Fantasy, Fantasy Romantico
Collana: “Fantasy”

Prezzo: Ebook 3.99€, cartaceo 12€

Ebook in offerta di lancio a 2.99€ fino al 12 aprile!
Formato: ebook (epub, mobi, pdf) e cartaceo su Amazon
Lunghezza: 250 pagine (circa)






L'autrice:

 

Roberta Fierro è una ragazza di 25 anni, nata a Napoli, la terra del sole e della pizza.

È una lettrice compulsiva e una fanatica di serie Tv americane.

Sin da piccola scriveva racconti per bambini che leggeva ai cugini più piccoli per intrattenerli. Ma la passione per la scrittura è esplosa davvero in un pomeriggio di molti anni fa, quando costretta a letto per motivi di salute, è riuscita a combattere i suoi demoni interiori con armi fatte di parole e fantasia.

E da quel giorno non si è più fermata. Nel 2014 ha pubblicato un e-book di genere fantasy con la casa editrice Libromania intitolato “Il potere perduto dell'amore”, e il 30 Novembre 2017 ha pubblicato con la casa editrice GDS un altro romanzo fantasy intitolato “Occhi d'ametista”.

Il suo sogno è quello di scrivere per vivere, anche se nella società attuale è sempre più difficile realizzarsi in questo campo. Ma insegue un desiderio, persevera nel suo obiettivo, e ogni rifiuto ricevuto e che riceverà, sarà solo l'ennesima spinta per non arrendersi.