martedì 28 marzo 2017

Recensione "Professione cam girl" di Matt J.McKinnon


Una storia ad alto tasso di erotismo, ambientata nell'attualissimo mondo delle chat e delle cam girls

Trama

Dopo aver concluso l’università, Hellen Cook, affascinante ragazza di Philadelphia, si trova a fare i conti con le difficoltà di un lavoro precario e scarse risorse economiche. Quando un certo Mark la contatta al numero del call center dove lavora, provocandola con insistenti avances, si ritrova coinvolta, suo malgrado, nel vortice di un gioco erotico virtuale sempre più seducente.
Convinta di poter governare quel rapporto, si concederà sempre più, fino a subire il fascino di Mark, oscuro ed enigmatico amante senza volto, restandone travolta. Le cose tra loro evolveranno fino a desiderare di incontrarsi, oramai incapaci di opporsi a quella trasgressiva e segreta passione.

Matt J. McKinnon ci offre una storia ad alto tasso di erotismo, ambientata nell'attualissimo mondo delle chat e delle cam girls, dove i primordiali istinti animali trovano ampio sfogo, per trascinare il lettore verso un finale tanto inatteso quanto sconcertante.

Recensione

Un libro che ha suscitato in me sensazioni contrastanti.
All'inizio la trama sembra scontata: una bella ragazza in difficoltà economiche che decide di sfruttare ciò di cui madre natura l'ha generosamente fornita per sbarcare il lunario e vivere con maggiore agiatezza. Il misterioso Mark, nelle vesti del diavolo tentatore, che piano piano la cattura nella sua rete, la seduce, la fa innamorare restando a sua volta irretito. Un fidanzato sempre più lontano, sia fisicamente che spiritualmente. Insomma, il solito copione.
Hellen lavora in un call center e nel romanzo viene descritto molto bene il disagio di chi è impiegato in un settore sottopagato e sfruttato.



A un certo punto, però, la storia si fa più intrigante, i personaggi cominciano ad assumere maggiore spessore e si scava meglio nella loro psicologia.
Insomma proprio quando cominciavo ad appassionarmi e immaginavo il lieto fine (è d'obbligo in un romance, no?) è arrivato un finale amaro, più freddo di una doccia gelata che mi ha lasciata parecchio delusa.
Capisco chi chiede un seguito... anche se non vedo come si possa continuare una storia che ormai sembra esaurita. Le maschere sono cadute, lei ha preso la sua strada, i giochi sono fatti.

Il romanzo mi era stato segnalato di genere romance/erotico/contemporaneo, ma tengo a precisare che il romance si basa su una storia di coppia  ed esige il lieto fine, ecco perché si era creata in me un'aspettativa che poi è andata delusa. Se togliamo invece l'etichetta romance, allora il genere è più coerente ed anche il finale ci sta. 


Scene bollenti senza essere travolgenti. Una trama ben congegnata. Un buon ritmo di scrittura sostenuto soprattutto dai dialoghi. Non amo le descrizioni troppo lunghe e particolareggiate ma qui manca completamente la caratterizzazione dei luoghi: le città americane in cui si svolge la vicenda sono così anonime che potrebbero trovarsi ovunque. Lo stile semplice, senza inutili fronzoli, si adatta perfettamente alla storia narrata ma ci sono troppi refusi che un'attenta rilettura, magari a distanza di tempo visto che stiamo parlando di un self, avrebbe potuto evitare ed è un peccato perché chi scrive lo fa bene.

Pur con i limiti che ho evidenziato, il romanzo nel complesso mi è piaciuto. E' una storia interessante, contemporanea, che descrive molto bene i tempi difficili che stiamo vivendo e le scelte, talvolta drammatiche, che ci si trova a compiere. Un ritratto amaro della gioventù odierna che ha poche opportunità, e spesso cerca invano una seconda chance che nessuno gli offrirà. La solitudine di un mondo spietato dove il sesso a pagamento è diventato virtuale ma non per questo risulta più accettabile. 


Scheda
Titolo: “Professione Cam Girl”

Sottotitolo: “Ragazze in vendita al tempo di internet”
Autore: Matt J. Mckinnon
Editore: autopubblicato
Data di uscita: 24/02/2017
Genere: Erotico, Contemporaneo
Formato: Ebook

Prezzo: 2.99€ (prezzo di lancio)
Ebook su: Amazon (http://amzn.to/2mrFYhE) e le più importanti librerie digitali

2 commenti:

  1. Eccola! Aspettavo la tua recensione! Beh, devo dire che la tua valutazione si sposa quasi completamente con la mia! Il romanzo nella parte iniziale sembra "la solita storia", poi però ti prende sempre più, ti cattura, pagina dopo pagina. I dialoghi sono, secondo me, di grande spessore e caratterizzano benissimo i personaggi. Le sorprese, poi, non mancano. A me è piaciuto moltissimo, il finale è amaro (non lo svelo perchè chi volesse leggerlo...)ma certamente affatto scontato e banale. E secondo me si potrebbe aprire il secondo al lieto fine... :) sono un'illusa? Non commento l'aspetto tenico (non sono una scrittirce) ma si, io l'ho trovato scritto davvero bene. Forse lo rileggerò più avanti, perchè chissà: forse quel che ti resta di più è proprio la doccia fredda, che rende cosi vera la storia...chissà...

    RispondiElimina
  2. Ciao Alessia! Come vedi il romanzo è piaciuto anche a me ;)
    La scrittura è fluente, a parte i refusi che mi hanno infastidita disturbando la lettura (niente che non si possa rimediare facilmente però). Vedremo se ci sarà un seguito... personalmente, a quel punto, mi sembrerebbe difficile recuperare un rapporto ma non poniamo limiti alla fantasia degli autori. Infine hai ragione: è proprio la doccia fredda che rende più vera la storia ;)

    RispondiElimina

Se lasciate un commento, non dimenticate di firmarlo. Grazie