martedì 27 dicembre 2016

#Segnalazione "Della stessa sostanza dell'amore" di Biagio Veneruso



Un viaggio dell'anima, senza alcuna pretesa di piacere a chi, leggendo, lo vive…uno di quelli in cui la meta non è altro che il viaggio stesso: "partire" solo per poter "ritornare", "perdere" per poi "vincere", "amare" e quindi "perdonare", "piantare" e non "costruire".


Titolo: “Della stessa sostanza dell'amore”
Autore: Biagio Veneruso
Editore: autopubblicato
Data di uscita: 14/10/2016
Genere: Romanzo di formazione
Formato: Ebook e Cartaceo
Prezzo: Ebook € 2.99, Cartaceo € 14.99
Blog dell'autore: bit.ly/StreetlibLibro
Ebook su: Streetlib (bit.ly/StreetlibLibro), Amazon, IBS, LaFeltrinelli, Mondadori.


Sinossi:

A vent’anni, in piena crisi economica, Matteo conduce una vita “comoda”, fatta solo di svaghi, circondato da una schiera di amici a lui devoti e non ha particolari propositi per il futuro se non quello di continuare a divertirsi.

Un giorno assiste, per caso, ad un episodio inquietante che gli rivela una difficile situazione familiare, tale da mandare in frantumi quel microcosmo felice costruito anche grazie al benestare dei genitori.
Da quel momento il ragazzo inizia un percorso di cambiamento durante il quale conosce Flavia: l’amore per lei ha il potere di liberare la sua vera personalità che, però, nel tentativo di trovare una soluzione ai problemi di tutti, lo porta a commettere una serie di errori fatali.
Matteo è costretto ad andar via, inizia una nuova vita ma, quando sembra che abbia trovato la sua dimensione, il richiamo del cuore lo costringe a fare i conti con un passato che, per vergogna e frustrazione, aveva frettolosamente accantonato.
Tornato a casa, riceve subito una notizia che proprio non si aspettava…

L'autore:

Biagio ha 32 anni, è napoletano di origine ma risiede a Milano, la città in cui ha scelto di vivere. Laureato in giurisprudenza, scrive da sempre nel tempo libero e quando ne avverte la necessità, traendo ispirazione dalle proprie esperienze personali, in parte riunite in questo primo romanzo.

Scopri anche la pagina Facebook dedicata Della stessa sostanza dell'amore con tanti altri contenuti, foto e commenti.

venerdì 16 dicembre 2016

Segnalazione "Il manuale del rapporto di coppia" di Annabelle Lee


Tutti gli innamorati sperano di coronare il loro sogno d'amore e di vivere per sempre "felici e contenti", come nelle favole, ma spesso la dura realtà è un'altra cosa. La guida pubblicata da Annabelle Lee ha lo scopo di aiutare le coppie moderne nella difficile costruzione di un rapporto che possa durare nel tempo.

Scheda libro:
Titolo: “Il Manuale del Rapporto di Coppia – Una guida moderna per costruire una storia d'amore solida e durevole”
Autrice: Annabelle Lee
Editore: autopubblicato
Data di uscita: 02/12/2016
Genere: Manuale, Saggio da consultazione

Prezzo: Ebook 2.99€, Cartaceo 12.99€
Formato: Ebook e Cartaceo

Lunghezza: 157 pagine
Pagina Facebook autrice:
https://www.facebook.com/annabellelee00/

Ebook su Amazon:
bit.ly/ManualeCoppia (attivo dal 2 dicembre 2016)

 

 

 

 

Sinossi:

 

"Tempi duri per i romantici: le coppie sempre più spesso scoppiano, anche quelle che sembrano perfette (ahimè, vedi Brad e Angelina)! In un mondo frenetico che cambia sempre più velocemente, tra mille impegni e distrazioni, tra Facebook e Tinder, le relazioni di coppia durature sono destinate a diventare roba da altri tempi?

Ma no: l'amore, quello vero, è troppo bello e importante per rinunciarvi. Bisogna però non commettere errori: evitare di idealizzare il partner, concretizzare le proprie aspettative, risolvere i problemi e consolidare il rapporto.

Sembra difficile? È per questo che abbiamo un manuale! Annabelle Lee con il "Manuale del rapporto di coppia" propone le soluzioni e i segreti per costruire la vostra storia d'amore ideale e mantenerla stabile e vivace nel tempo!

Una guida per tutti, con tutto quello che c'è da sapere per salvaguardare il proprio rapporto d'amore.

 

L'autrice:

 

Annabelle Lee - Scrittrice di romance contemporaneo

Perché i romanzi rosa sono belli, ma la vita è un' altra cosa.

giovedì 15 dicembre 2016

Presentazione "Il profumo della tempesta" di Erielle Gaudì










Non è facile essere l'unica donna a bordo di una nave. Soprattutto se l'affascinante capitano è rude e dispotico e i marinai ti guardano come se fossi una strega. Lo sa bene Isabel, una giovane donna che si ritrova suo malgrado a bordo della Silver Star durante il lungo viaggio verso la Cina.




L'impavido capitano Bradley governa la sua nave con pugno di ferro e non teme niente e nessuno. Ha sempre snobbato le fragili bellezze vittoriane e non è mai stato innamorato. Solo lei, quell'altera bellezza spagnola è stata in grado di farlo capitolare:  Isabel è la sua unica debolezza... una debolezza che sfrutterà chi sta cercando ogni opportunità per sabotare il viaggio.
Divenuta un bersaglio, Isabel si troverà in grave pericolo e dovrà lottare per salvarsi la vita. Ma chi potrebbe desiderare la sua morte?
Continua il viaggio della Silver Star, fra mille avventure, rovente passione e la promessa di un amore ineluttabile come il destino. 

Citazione:

"Pelle contro pelle, i tuoi occhi su di me, il tuo odore, la bocca nel buio che mi bacia e sussurra tenere parole d’amore.  E tutta la vita per dimenticare.

O ricordare..."



Richard aveva sempre preferito le disinvolte cortigiane del "mondo dei fiori" alle bionde bellezze vittoriane, pronte a tutto per farsi sposare. E se qualcuno gli chiedeva come mai non si fosse ancora accasato, rispondeva che era già sposato con la sua nave. L'ultima cosa che si sarebbe aspettato nella vita era di innamorarsi di un'aristocratica spagnola, spocchiosa e con la puzza sotto il naso.

La cattolicissima Isabel, dal canto suo, era arrivata nel Nuovo Mondo con suo marito per dedicarsi al commercio, invece si è ritrovata  schiava di un uomo senza Dio. Non potrebbero essere più diversi, eppure... eppure qualcosa scatta fra loro fin dal primo istante.
Due protagonisti forti, destinati a scontrarsi ma anche a fondersi in una passione esplosiva, finché non scopriranno che ciò che li unisce veramente è un sentimento d'amore così profondo da superare dure prove ed enormi sacrifici. 

Il profumo della tempesta è il secondo volume della Trilogia dei profumi.

Sito per l'acquisto: AMAZON

Ricordate che anche il primo volume, Sandalo e Cannella, è disponibile solo ed esclusivamente su Amazon

Entrambi gli ebook  sono GRATIS con Kindle Unlimited.





Ecco come immagino Richard Bradley: bello e tenebroso!

















Il marchese Di Rose è uno studioso di botanica che sale a bordo della Silver Star durante lo scalo alle isole Galapagos. Il giovane aristocratico, s'invaghisce di Isabel fin dal primo istante e fa di tutto per conquistarla scatenando la gelosia di Richard.
Ma è davvero frivolo come appare o sotto le sue arie raffinate nasconde qualcosa?

 Un altro personaggio del romanzo è Ching Shih,  a cui ho voluto dedicare un capitolo. Conosciuta come la "signora di Canton", per diversi anni fu a capo di una flotta pirata e riuscì a tenere in scacco la marina imperiale.  Si tratta quindi di un personaggio realmente esistito che ha colpito la mia immaginazione ed anche se all'epoca dei fati narrati nel romanzo era già scomparsa, ho voluto renderle omaggio. 

lunedì 21 novembre 2016

Recensione "Millennio di fuoco" la saga di Cecilia Randall

Ho un debole per il fantasy epico, perciò ho letto con molto piacere la saga ambientata in un medioevo alternativo creata da Cecilia Randall.

Si tratta di una duologia, quindi il secondo libro è conclusivo. Un bel sollievo per chi, come me, non ama le saghe infinite che si trasformano inevitabilmente in telenovelas.

I protagonisti sono due: Raivo e Seija  che danno i titoli ai due romanzi.
Ecco le trame:


Baviera 1999 d.C. Mille anni sono trascorsi da quando il demoniaco popolo vaivar è apparso in Europa, muovendo dalle lande desolate oltre il Volga per reclamare il possesso delle terre abitate dagli umani e cambiare la Storia per sempre. Da allora una guerra infinita strazia il continente ormai condannato a un eterno medioevo, in cui i regni nati dalle ceneri dell'antico Sacro Impero sopravvivono a fatica tra alleanze precarie, rovesciamenti di fronte ed epidemie. I vaivar avanzano con armate di creature innaturali e spaventose, i manvar: la loro marcia procede inesorabile e sono giunti ormai nel cuore della Baviera. Ed è qui che troviamo Seija, giovane coraggiosa e tenace, l'erede di un'antica stirpe di guerrieri pagani, cacciati dalle terre di Kaleva proprio in seguito all'invasione dei vaivar. Adesso il suo popolo, decimato e nomade, sopravvive offrendo ai cristiani la propria abilità militare in cambio di cibo e di un luogo sicuro in cui piantare le tende. Seija è pronta alla lotta contro l'esercito vaivar comandato dal più grande nemico degli umani: Raivo, il Traditore dalla Mano Insanguinata, stratega temibile, condottiero spietato e unico uomo a essersi venduto anima e corpo ad Ananta, l'immortale regina dei vaivar, per farsi trasformare in un demone plurisecolare e sterminare quella che una volta era la sua specie. Ma quando Seija è costretta ad affrontare il Traditore nel pieno della battaglia, il fantasma di un antico segreto cambia per sempre il suo destino.










Dopo tante battaglie e peripezie Seija, l'Eroina di Etten, è finalmente riuscita a fuggire dal castello di Raivo, l'umano convertito alla causa dei demoniaci vaivar, che tanta morte e distruzione ha seminato sul suo cammino. Eppure qualcosa in lei è cambiato per sempre. Conosce il motivo per cui Raivo ha voltato le spalle agli umani, accettando di trasformarsi nella creatura che guida gli eserciti dei demoni. Sa che lui, che il mondo adesso teme e chiama "il Traditore", è in realtà il primo a essere stato tradito, secoli prima, il giorno in cui una congiura di palazzo ha sterminato il suo popolo e ucciso la donna che amava. Quella donna identica a lei. Quella donna che lui non ha mai dimenticato. Per questo, adesso che ha perduto le tracce di Seija, è pronto a tutto per ritrovarla. Seija, nel frattempo, come un animale in gabbia, è tenuta lontana dai campi di battaglia, destinata a sposare il principe Lothar di Svevia e a ricompattare le fila degli umani. Ma forse le cose non sono come sembrano. Forse sia nell'alto consiglio degli umani sia in quello dei vaivar, agli ordini della terribile regina Ananta, ci sono forze che cospirano di nuovo per il proprio potere personale, indifferenti all'esito della guerra. Mentre un'attrazione inesorabile come il destino spinge Seija e Raivo alla resa dei conti, tra nemici, amici, traditori, fantasmi del passato e incubi del presente, gli eserciti di uomini e demoni si preparano allo scontro più sanguinoso. Chi vedrà l'alba del nuovo millennio?








Recensione

Raivo è il condottiero che ha vinto mille battaglie, sia da uomo che da manvar, la forma ibrida che nasce dal morso di un vaivar su un umano. Abilissimo stratega , ha ceduto la sua umanità in cambio della vendetta, eppure anche dopo averla ottenuta continua a combattere per Ananta. Si direbbe che lo faccia più per abitudine che per convinzione  ma poi si capisce che ha un piano per cui è disposto a dare la vita. Duro e spietato, non conosce misericordia per la razza umana da cui è stato tradito e perciò la sua lealtà va alla nuova specie, quella dei manvar.
Eppure, inaspettatamente, una semplice ragazza riesce a penetrare la dura corazza che lo ricopre e a toccare il suo cuore.
L'incontro-scontro con Seija segna l'inizio del risveglio dell'umanità di Raivo.


Sia nel campo umano che in quello alieno i personaggi risultano caratterizzati magnificamente.
L'autrice ha creato un medioevo alternativo credibilissimo. I cavalieri di Roma ricalcano i monaci guerrieri che conosciamo (templari, teutonici); i duelli e le scene di battaglia sono resi con una tecnica "visiva". Infatti, sembra proprio di guardare un film e non ci si annoia mai. Ho apprezzato molto i duelli.
Forse l'espediente della somiglianza di Seija con la prima donna di Raivo non risulta una scelta originale ma la storia è avvincente e acquista un tocco romantico in più. Raivo ha perso la sua Maila nel modo peggiore e dopo tanto tempo la ritrova in Seija una ragazza di una tribù scandinava, popolo a cui anch'egli apparteneva.
Raivo è un  personaggio bello e complesso, dalle mille sfaccettature. Già il suo nome che vuol dire rabbia, furore, porta in sé il suo destino di guerriero. Eppure è anche capace di un amore che sfida i secoli...
Seija passa gradatamente dall'odio per il Traditore, alla comprensione per l'uomo che è stato tradito per primo e infine all'amore per il manvar.
La protagonista fa parte di una tribù pagana ridotta sull'orlo dell'estinzione, che sopravvive a malapena combattendo a fianco dei cristiani. Pur uniti dalla necessità di fronteggiare il nemico comune (i vaivar non vengono percepiti come alieni ma come demoni dell'inferno), ovunque vadano rimangono sempre stranieri e guardati con sospetto.
Le donne Saavi combattono in guerra insieme agli uomini e godono di una libertà  sessuale e sociale sconosciuta a quelle cristiane.  Nonostante ciò, Seija a un certo punto si sente in obbligo di sacrificarsi per il suo popolo che in cambio del suo matrimonio potrebbe ottenere finalmente una terra in cui vivere.
Questa novità farà infuriare Raivo che invece la vuole tutta per sé e preferirebbe vederla morta piuttosto che sposata a un altro.




Nel medioevo di Millennio di fuoco, gli animali sono un po' diversi da quelli che conosciamo. Le eglen (aquile messaggere) parlano, i cavalli da combattimento sono carnivori e i lupi albini si trasformano in uomini.
Lo stile è fluente. Il POV è alternato fra Seija e Raivo. A volte c'è anche quello di un generale vaivar nemico giurato di Raivo, così abbiamo una bella panoramica dei due campi avversi.
Ho trovato molto più interessante la parte aliena  che mi ha incuriosito di più. Anche i personaggi di Kzar, il fidato luogotenente di Raivo, ed Herai, il suo ambiguo marescalco, mi sono piaciuti di più di quelli del campo "umano" forse perché più originali. Di conseguenza, avrei apprezzato anche un maggior approfondimento del rapporto che lega Raivo alla regina Ananta, invece quella parte l'ho trovata un po' vaga.
La bambina veggente è stato un buon espediente per raccontare il passato del protagonista, ma onestamente l'ho trovata piuttosto antipatica.
Bellissimo il finale, epico ed emozionante.
A volte leggo storie di cui dopo un po' di tempo non ricordo più nulla, nemmeno il nome dei protagonisti, invece quelli di Millennio di fuoco mi resteranno a lungo piantati nella memoria.
Da leggere assolutamente se amate il genere fantastico.





mercoledì 2 novembre 2016

#Segnalazione "La strada del cuore" di Alice De Checchi









Oggi sono felice di presentare il secondo romanzo di Alice De Checchi, l'autrice  che ha esordito quest'anno con  "Un ricordo dal passato".

"La strada del cuore" è la sua nuova storia, ricca di emozioni e sentimenti, di cui presto pubblicherò la recensione. Nel frattempo, ecco la trama:  



Stella ha 36 anni e sta affrontando un momento difficile della sua vita, ha deciso di lasciare il marito dopo che ha scoperto il suo tradimento.
Un giorno, capisce che non può più continuare a piangersi addosso e stare male per una persona che non la ama e decide di dare una svolta alla sua vita. Vuole riallacciare i rapporti con le sue ex amiche delle quali ha solo un vago ricordo, dopo dieci anni di lontananza la vorranno ancora vedere? E cosa ancora più importante Stella riprende a volersi bene e a coltivare le sue passioni prima fra tutte, la pittura.
Ma il passato torna a bussare alla sua porta e si rende conto che prima di ricominciare veramente con la sua vita, deve capire come mai sua madre l’abbia abbandonata in un orfanotrofio quando aveva solo quattro anni.
Stella riuscirà a scoprire la verità sulle sue origini, a trovare la sua strada e forse anche ad amare di nuovo?





Link per l'acquisto
 https://www.amazon.it/dp/B01M4PXT10/ref=sr_1_2?ie=UTF8&qid=1477864055&sr=8-2&keywords=la+strada+del+cuore


Scheda
Autore Alice De Checchi
Editore Selfpublishing
Pagine 301
E book € 1,99
Cartaceo € 14,00
Gratis con Kindle Unlimited


Biografia:
Alice De Checchi nasce nel 1989, si è diplomata in ragioneria e vive attualmente in un paesino in provincia di Padova. Quando era ancora una bambina aveva già sviluppato un nutrito numero di passioni tra le quali l’archeologia, la cucina, la musica e il cinema, ma quella più forte è stata sicuramente quella per i libri. La lettura ha sempre fatto parte di lei mentre la scrittura è arrivata con il tempo, ha iniziato con il recensire nel network letterario Qlibri dei romanzi e nel febbraio 2015 ha aperto un lit blog personale thebooksofalice.blogspot.it e uno in comune con Valentina Bellucci suitcasedilibri.blogspot.it. "Un ricordo dal passato" è stato il suo romanzo di esordio.




Per contattarla: alicedc89@gmail.com

Link autrice.

Facebook

Google+

Twitter

Blog
http://suitcasedilibri.blogspot.it/ (con Valentina Bellucci)











lunedì 31 ottobre 2016

Per Halloween un'offerta da non perdere da Nativi Digitali Edizioni


“Dolcetto... o libretto?”

 

Per alcuni Halloween è un’americanata lontana dalla nostra cultura, per altri una bell’occasione per ingozzarsi di dolcetti (e di zucche!), per altri ancora una scusa per travestirsi da Joker o Harley Quinn ed esagerare con gli alcolici. E per noialtri, invece? Beh, con l’inverno che si avvicina, può essere un bel momento per prepararvi una bella tisana, riesumare la coperta di lana, stendervi sul divano e godervi un bel libro… di quelli che fanno paura però!

Se allo “scherzetto” anche voi preferite il “libretto“, Nativi Digitali Edizioni vi dà un bell’incentivo per farlo: dal 29 fino al 31 ottobre cinque tra i nostri ebook, di vario genere ma tutti tendenti all’horror/pulp, sono in offerta al 50% sul sito e in tutti gli store!