lunedì 26 settembre 2016

#Recensione "Il titolista di Bassano" di Karen Waves



Avevamo lasciato la nostra Valentina col cuore spezzato per aver dovuto abbandonare il suo ragazzo in Corea e la ritroviamo a Padova, nove mesi dopo, alle prese col solito professore universitario un po' strambo e sempre con un grosso buco nel cuore. 
Stavolta faremo conoscenza con la "signora madre" e il resto del parentado, l'ambientazione infatti si è spostata in Veneto e le vicende si svolgono fra Padova, Bassano, il paese dove risiede la famiglia, e il paesino  natale di Valentina.


La ragazza divide la casa con una nuova compagna, Alice, una studentessa di filosofia. Questo nuovo personaggio mi ha strappato qualche sorriso, ma non raggiunge neanche lontanamente la simpatia travolgente di Yae-rim, la terribile coreana che rubava la scena ai protagonisti nel primo libro. Fortunatamente per noi  compare anche nel secondo romanzo grazie a Skype.
Nonostante cerchi di andare avanti, Valentina continua a confrontare  ogni eventuale pretendente con l'aitante potatore/letterato e sente prepotente la nostalgia per l'estremo oriente. Insomma, non riesce a decidersi a dare un taglio netto al passato, finché una sera la sua attenzione non viene attratta dai titoli del giornale che ha sotto gli occhi e quando apprende che il titolista è un coreano, la curiosità la spinge a fare un salto in redazione per conoscere e magari fare quattro chiacchiere col malcapitato. 
E indovinate un po' chi è rimasto solo soletto  al giornale a preparare i titoli per il giorno dopo?

Be' non ci vuole una grande immaginazione per intuirlo e, conoscendo i due focosi protagonisti, nemmeno per sapere che le fiamme della passione divamperanno così alte da rischiare d'incenerire la sede del giornale (in senso metaforico, s'intende). 
Risultati immagini per attori orientali
Solo in terra straniera, il nostro Won-ho non si è perso d'animo. Potatore per passione e titolista per necessità al "Mattino del Grappa" il giornale locale, si barcamena come può per sbarcare il lunario e dimenticare le ferite del passato.
Anche lui però è sempre innamorato di Valentina e adesso che l'ha ritrovata non vuole perderla, nonostante abbia evitato di cercarla per conservare la sua dignità, visto il modo burrascoso in cui si erano lasciati.
Che succederà adesso?


Valentina ha sempre il suo caratterino, ma comincio a capire il perché del suo modo di fare, e Won-ho, anche se è abituato a portare pazienza, visto il genere di famiglia da cui proviene, non è uomo da farsi mettere i piedi in testa all'infinito. Insomma, assistiamo a un bello scontro di caratteri e civiltà.
I nostri due innamorati dovranno superare ancora parecchi scogli: le famiglie  contrarie, i pregiudizi razziali, insomma il lieto fine definitivo è lontano.
Confesso che provo grande simpatia per questa coppia e per i loro continui battibecchi (la parte dei romance che prediligo).  "La studentessa e il potatore" reinterpreta in chiave contemporanea/ironica  il genere romantico.
Won-ho è un bell'esempio di self-made man, il mio eroe preferito: appassionato, innamorato, a volte timido. Quando sente l'istinto del nido e comincia a prepararlo mi fa una gran tenerezza (leggete il libro e capirete cosa voglio dire).


L'autrice ha uno stile fluido e scorrevole e la capacità di comunicare intense emozioni, oltre a una bella dose d'ironia che risulta sempre molto piacevole.
Quando si finisce di leggere i suoi libri si prova un po' di tristezza, segno sicuro che la storia ti "ha preso" e avresti voluto che continuasse per prolungare il piacere della lettura.
Come lettrice non mi resta che aspettare con ansia la conclusione di questa originale trilogia, i cui personaggi bucano le pagine e rimangono nel cuore.
Un'ultima considerazione, "Il titolista di Bassano" è un libro autopubblicato, eppure è curato e ben scritto,  segno che gli autori self non sono da scartare tutti in blocco come pensano alcuni...   



Per leggere la mia recensione a "Le cesoie di Busan" primo romanzo della serie, cliccate qui





Per acquistare "Il titolista di Bassano" invece cliccate su Amazon



Titolo: Il titolista di Bassano


Autore: Karen Waves


Pagine: 260


Prezzo: 2,99 € per l’eBook; 9,90 € per il cartaceo

Genere: romance contemporaneo

Serie: La studentessa e il potatore 2

Auto-pubblicato

giovedì 22 settembre 2016

#Segnalazione "Sicilia terra bruciata" di Vincenzo Maimone



L'ultima uscita della Fratelli Frilli Editori è un giallo ambientato nell'assolata terra siciliana. Dopo “La variabile Costante” un altro caso coinvolge i due personaggi creati dalla penna dell’autore Vincenzo Maimone.

Scheda
Pagg. 272
coll. I Tascabili Noir
Prezzo €12,90
Isbn 9788869431517

 

 

 
Trama
La sonnolente inerzia di Acireale è scossa da intimidazioni di stampo mafioso e da una serie inquietante di delitti. Un’anima nera si aggira tra i vicoli della cittadina barocca. Non era proprio questo lo scenario che il commissario Costante aveva sperato di ritrovare rientrando dalla sua forzata vacanza. Cosa alimenta questa spirale inarrestabile di violenza? E cosa c’entra in tutto questo il professor Serravalle? Un’indagine che non concede tregua. Perché tutto diventa estremamente complicato quando intorno hai soltanto terra bruciata.


Biografia Autore



Vincenzo Maimone (Messina, 1970) si è laureato in Filosofia presso l’Università degli Studi di Messina. È Ricercatore in Filosofia politica presso il Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali dell’Università di Catania. È autore di vari saggi e articoli su riviste scientifiche e della monografia La società incerta. Liberalismo, individui, istituzioni nell’era del pluralismo (Rubbettino, Soveria Mannelli 2002). Ha pubblicato tre romanzi, Un nuovo Inizio (Sampognaro e Pupi, 2009) selezionato come semifinalista al Premio Scerbanenco; L’ombra di Jago (Sampognaro e Pupi, 2011); La variabile Costante (Fratelli Frilli Editori, 2014), romanzo finalista al “Tolfa Gialli & Noir 2015” e vincitore del “Premio Romiti 2015 – Sezione Scrittori Emergenti”. È appassionato di cucina e ama andare in giro in sella alla sua Harley Davidson.

mercoledì 14 settembre 2016

#Recensione "Chiedimi chi sono" di Megan Maxwell





Ambientazioni esotiche e suggestive, che richiamano alla mente l'estate appena trascorsa, per questa commedia erotica di di Megan Maxwell



Sinossi

Yanira fa la cantante e lavora in un hotel a Tenerife. È single e vive con la famiglia. La sua vita trascorre tranquilla e, in qualche modo, ordinata. Ma Yanira ama sperimentare cose nuove ed è per questo che un giorno decide di entrare nel mondo degli scambisti. In uno dei locali che inizia a frequentare conosce un italiano, dal quale impara che il sesso è ben altra cosa rispetto a ciò che credeva. Un anno dopo, la ragazza si trasferisce a Barcellona e inizia a lavorare come cameriera su una nave da crociera. A bordo viaggia anche Dylan, un attraente addetto alla manutenzione, ma che sembra ignorarla, nonostante Yanira cerchi di farsi notare in ogni modo. Quello che Yanira ancora non sa è che lui la tiene d’occhio molto più di quanto lei pensi. E anche se le incomprensioni tra loro farebbero pensare il contrario, l’attrazione reciproca li porterà a incontrarsi, rendendoli complici in giochi erotici ad alta tensione, divertenti e sensuali. Chiedimi chi sono è una commedia erotica in cui sesso e ironia si combinano perfettamente.
 




Recensione

Una storia che presenta varie ambientazioni, tutte gradevoli.
Il romanzo inizia nella solare Tenerife dove vive la protagonista con la famiglia.
Di madre spagnola e padre olandese, Janira Van der Vall conduce una vita spensierata, fra tanti amici e parenti, lavorando nel negozio di famiglia e cantando in un hotel.
Insoddisfatta del fidanzato che non condivide i suoi gusti, Janira decide di fare nuove esperienze, così inizia a frequentare un club di scambisti (uno dei pallini dell'autrice).
Un anno dopo, la protagonista si trasferisce a Barcellona e trova lavoro su una nave da crociera che parte per il Mediterraneo.
Sulla nave Janira conosce un uomo, Dylan Ferrasa, che però non sembra interessato a lei, nonostante la ragazza faccia di tutto per attirare la sua attenzione, così, a causa di un equivoco lei lo crede addirittura gay.
Alla fine però qualcosa succede e Dylan cade nella sua rete.
Ma il bel Dylan nasconde un segreto, non è solo un semplice manutentore come tutti credono, infatti si rivelerà essere qualcuno di completamente diverso. A un certo punto getterà la maschera e la porterà a vivere con lui a Portorico secondo uno stile di vita completamente diverso dal solito.
Pensate che la storia sia finita   e che ormai possano vivere felici e contenti? Niente affatto perché a casa c'è il padre di lui che non è affatto contento di avere come nuora una cantante, perciò farà di tutto per metterle i bastoni fra le ruote.





Ho apprezzato maggiormente questo romanzo rispetto ad altri della Maxwell. La protagonista è un po' pazzerella ma simpatica e il protagonista è misterioso e intrigante, un principe azzurro travestito da uomo di fatica, con tanto di addominali in bella mostra...
Lo stile è semplice e ripetitivo, ma anche questa sembra essere una caratteristica dell'autrice.
Una nota di merito invece per lo spazio dedicato ai sentimenti e per la sua capacità di costruire tutta una rete di personaggi secondari molto credibili e spesso davvero simpatici come ad esempio le nonne della protagonista. 
Nel complesso, una lettura piacevole, divertente, adatta per passare qualche ora spensierata, anche se la storia è un po' scontata e in fin dei conti non presenta grandi sorprese.
 

giovedì 8 settembre 2016

#Anteprima "Il titolista di Bassano" secondo capitolo della serie "La studentessa e il potatore" di Karen Waves




Lo voleva, ma poteva tenerlo?

 

Dal 12 settembre sarà disponibile su Amazon, in eBook e cartaceo, il nuovo romanzo di Karen Waves. Dopo aver esordito a maggio con Le cesoie di Busan, un romance comico e appassionato che ha ricevuto molta attenzione e recensioni positive online, l’autrice pubblica l’atteso sequel.

 

Il titolista di Bassano racconta l’incontro e la riconciliazione, questa volta in Italia, di Valentina e Won-ho. Riuscirà l’improbabile coppia, formata da una studentessa veneta e un potatore coreano, a coronare il proprio sogno d’amore, o i due saranno per sempre destinati a volersi senza potersi tenere?

 

Dettagli

Titolo: Il titolista di Bassano

Autore: Karen Waves

Pagine: 260

Prezzo: 2,99 € per l’eBook; 9,90 € per il cartaceo

Genere: romance contemporaneo

Serie: La studentessa e il potatore 2

Auto-pubblicato

 

Quarta

Valentina Bisello è una studentessa modello: si è da poco laureata in Business Management con una tesi sulle “Strategie di marketing sciistico in luogo di mare” e ora frequenta un master all’Università di Padova. Sono passati nove mesi e ancora non riesce a dimenticare il suo anno in Corea: sente ogni giorno la sua pazza ex-coinquilina Kim Yae-rim, ma le manca quel certo potatore che ha lasciato a Busan, insieme ai sensi di colpa.

Kwon Won-ho non fa più parte della sua vita, ormai, e deve farsene una ragione. Non era destino e non avrebbero dovuto stare insieme fin dall’inizio. Eppure continua a pensarci, anche se ha cancellato tutte le foto e si ripete che non è niente, che sta bene da sola, che non le serve un uomo per sentirsi completa.

Ma il suo stupidississimo e bellissimo potatore è partito per l’Italia e Valentina lo ritrova nel luogo più inaspettato: Bassano del Grappa, la città dove lei ha vissuto con la famiglia prima di trasferirsi. Appena si vedono, la passione esplode e resistere a ciò che lui le fa provare è molto difficile, soprattutto se le ricorda quello che sentiva nella sua camera in Corea, sulla spiaggia di Gwangalli, nell’atmosfera ovattata della biblioteca, quando si scambiavano baci e carezze (ma ben poche promesse).

Ora che Won-ho l’ha ritrovata non la vuole più lasciare, mentre Valentina è divisa tra il desiderio di tenerlo, la paura per il futuro e la disapprovazione della signora madre. Riuscirà la nostra eroina a coronare il suo desiderio d’amore o anche in Italia la sua è una storia dal finale già scritto?

 

Autore

Karen Waves è nata a Vicenza, ma vive a Padova dove studia lingue moderne all’Università. Nella vita reale è accompagnata da un fidanzato paziente e un gatto assassino, mentre in quella immaginaria le fanno compagnia un potatore coreano e la sua simpatica “morosa” veneta. Scrivere è sempre stata la sua passione e come ispirazione ha avuto tre grandi amori: la Corea, le storie romantiche e gli alberi.

Il suo esordio, Le cesoie di Busan, sta convincendo schiere di lettrici della bellezza virile che si può trovare in Asia. Inoltre da pochi mesi ha pubblicato anche Bad girl, una novella con gli stessi protagonisti della serie La studentessa e il potatore, scaricabile gratuitamente su tutti gli store online.
Il blog ufficiale:
www.karenwaves.blogspot.it



Social




 

Link Pre-ordine Amazon



mercoledì 7 settembre 2016

Segnalazione "Il segreto del Verziere" il romanzo di narrativa contemporanea di Federico Carro





 





Titolo: "Il segreto del Verziere”
Autore: Federico Carro
Editore: Arduino Sacco
Data di uscita: 30 settembre 2015
Genere: Narrativa contemporanea

Prezzo: 14.90€

Formato: cartaceo

Pagine: 168




 



Sinossi:

 

Il “Segreto del verziere” è un romanzo originale che unifica colori di terra marina a racconti dal sapore fiabesco ove l’aspetto di vita è l’elemento chiave in intrigati passaggi di morte e desiderio di giustizia. Lo stile dell’autore è apparentemente austero ma, secondo un’analisi più approfondita del testo, si carica di una fantasia creativa in grado di tramutare un borgo decantato e al contempo maledetto dalle genti del posto in un luogo incantato di forze che richiamano alla rinascita. Va letto senza trovare delle risposte... va gustato nella sua forma sui generis un po’ fuori dai canoni e dal tempo... sospesa in un oblio intramontabile... è un’autentica scoperta!

 

 

L'autore:

 

Nato a la Spezia il 15 Giugno 1991, Federico Carro cresce a Vernazza, circondato dalla natura radiosa di quei luoghi, trascorrendo il suo tempo immerso nel panorama del mare e delle colline, disegnando e dipingendo paesaggi, traendone ispirazione per le sue successive opere. Dopo le scuole medie, Federico si iscrive al Liceo Artistico Cardarelli di La Spezia, dove il suo lato artistico emerge sempre di più, rivelando il suo interesse per il mondo della scrittura. Di lì a poco scrive la bozza del suo libro “Il segreto del verziere”. Terminata la scuola, Federico comincia a lavorare da suo zio, gestore di un bar – ristorante situato a Vernazza. Nel frattempo Federico comincia ad imitare nella danza il suo idolo Michael Jackson, prendendo lezioni di Hip – Hop. Con il tempo, comincia a risparmiare soldi per prendere lezioni private di pianoforte e canto, ampliando i suoi interessi alla musica Blues e Jazz. Mentre il suo interesse per la musica pop e il Jazz cresce esprimendosi nella composizione di nuove opere musicali, Federico continua a scrivere il suo romanzo “Il segreto del verziere”, e nel frattempo, insieme ad un suo amico sassofonista, riesce a creare un piccolo gruppo. Federico decide quindi di far decollare il progetto del suo album, e trova uno studio di registrazione indipendente a Carrara chiamato Nautilus Rec Studio. Grazie all’aiuto del suo fonico e di altri collaboratori che gli danno supporto, Federico riesce a completare l’album, intitolandolo “Come un lampo”. Contemporaneamente riesce a terminare il suo libro “Il segreto del verziere” e altri video musicali quali “Lovely storm” e “Replace my soul”, quest’ultima ispirata ad una storia d’amore finita male con una ragazza francese. Concentrandosi di seguito sulla promozione del cd e del suo romanzo, crea un video promozionale del suo libro, utilizzando gli scorci ed i luoghi misteriosi che fanno da cornice a Vernazza.

 









lunedì 5 settembre 2016

#Segnalazione "F@volando" una raccolta di fiabe per bambini di Marcella Ortali

Disponibile su Amazon dal 5 settembre una raccolta di fiabe per bambini scritte dalla pedagogista Marcella Ortali



Titolo: "F@volando – La Raccolta”
Autrice: Marcella Ortali
Editore: autopubblicato
Data di uscita: 5 settembre 2016
Genere: fiabe per bambini, pedagogia
Prezzo: 12€
Formato: cartaceo
Dove acquistarlo: su Amazon -  bit.ly/Favolando


Sinossi:


L'idea di creare la collana di fiabe "F@volando - La Raccolta" nasce dalla mia professione di Pegagogista e Esperta in Psicomotricità, e dall'incontro quotidiano con i bambini nel mio studio o nelle scuole in cui collaboro. Durante i loro giochi mi raccontano le loro storie, e il mio obiettivo con queste fiabe è di dare loro una voce che possa essere ascoltata e capita da grandi e piccini. Perché la storia di uno, molto spesso, è la storia di tanti.
"F@volando - La Raccolta" contiene 5 storie, nelle prime tre abbiamo conosciuto: Carlo alle prese con la nascita del fratellino, Danny e la sua difficoltà nello stare sul banco scolastico, Jei alle prese con la paura del buio. Nei due nuovi racconti, inediti, parleremo di temi a me molto cari: la gestione della rabbia e l'importanza dell'alimentazione nei bambini.



L'autrice:


Marcella Ortali - Pedagogista, Psicomotricista, Esperta nella Gestione dei Gruppi, Formatrice e Blogger
“I miei bambini mi chiamano La Maestra dei Giochi. Io preferisco immaginarmi come un Calzolaio che, dopo aver studiato i piedi di ciascun bambino, gli prepara scarpe su misura in modo da dargli la possibilità di camminare comodo e sicuro per le strade della vita”.
Ideatrice della Collana Fa_Volando, della quale cura testi e immagini. Pubblica il suo primo libro in versione cartacea nel 2012 del quale ne farà una versione aggiornata e autoprodotta in formato ebook nel 2015. Il testo "Il Bambino nel suo primo anno di vita" nasce dalle docenze che la Pedagogista tiene durante corsi Pre e Post Parto.  
Marcella Ortali svolge la libera professione in qualità di Pedagogista e Psicomotricista nel comprensorio della provincia di Forlì-Cesena.
Per Informazioni e Contatti
Email: ortalimarcella@gmail.com
Sito Web: http://marcellaortali.com  

martedì 23 agosto 2016

Letture gratuite: "Bad girl" una novella di Karen Waves

Bad Girl è una novella scritta da Karen Waves, l'autrice di "Le cesoie di Busan". Se avete letto e apprezzato il romanzo non dovete assolutamente perdervi l'inizio della storia dal punto di vista di Won-ho, il protagonista.





Con te posso essere quello che voglio, perché ci conosceremo soltanto per perderci.”
Per Won-ho Valentina ricorda un sonetto di Shakespeare, anche se ha il carattere peggiore che abbia mai incontrato in una ragazza. Ma dal momento che ha da poco litigato col padre e si trova a un passo dal lavoro dei suoi sogni, ovvero fare il potatore, uscire con una studentessa occidentale sembra il minore dei suoi problemi.
Valentina, però, è più complicata di quello che Won-ho si aspetta: dice di no, poi di sì, alternando momenti di sarcasmo tagliente ad altri di fragilità e dolcezza.
Won-ho la insegue tra lezioni e incontri casuali sulla spiaggia, scoprendo di non essere attratto solo dalla bellezza straniera e dai lunghi capelli di oro rosso. Tuttavia tentare di sedurre una donna che lo guarda con franchezza, e sembra volerlo come lui vuole lei, potrebbe avere conseguenze inaspettate, come scoprirà al loro primo appuntamento, sulla baia di Busan...
Bad girl racconta l’inizio di un amore inatteso e appassionato tra due persone che per geografia, carattere e cultura sembrano nate per restare distanti, ma che quando si trovano non sanno resistersi.




Recensione
"Le cesoie di Busan" è stato una piacevolissima scoperta (per leggere la recensione cliccate  qui )
e quando ho saputo che l'autrice aveva scritto uno spin off del romanzo ho fatto i salti di gioia, anche perché il punto di vista stavolta è quello di Won-ho e come ho già detto mi aveva già conquistata.




La novella mi è piaciuta moltissimo. Conosciamo la famiglia del protagonista, il padre-padrone, la madre molto remissiva e accondiscendente, gli amici e i parenti, insomma tutto il mondo che gravita intorno al giovane studente coreano. La sua vita sembra pervasa da un'atmosfera di sottile melanconia.


Al contrario del fratello, che è il figlio perfetto, il nostro Won-ho, a causa delle sue scelte poco ortodosse, è un po' la pecora nera della famiglia. Forse è proprio questa sua "diversità" che lo avvicina di più alla straniera Valentina che con i suoi capelli di oro rosso accende un fuoco che sarà impossibile arginare e tanto meno estinguere.


Una storia molto gradevole, scritta in maniera fluida e scorrevole che si divora in pochissimo tempo.


Per il download GRATUITO cliccate su Amazon